Naufraghi senza volto

28/07/2023 20:30

Giardino palazzo Francescon

lettura scenica di Renato Sarti
con Laura Curino e Renato Sarti
con la partecipazione di Cristina Cattaneo

Certe persone non hanno diritti né da vive, né da morte. Da Naufraghi senza volto di Cristina Cattaneo, vincitore del premio Galileo 2019 e bestseller internazionale, una lettura teatrale per raccontare il dramma dei naufraghi dal punto di vista di chi lavora per restituire, attraverso le analisi autoptiche, identità e dignità ai profughi morti in mare.

Cristina Cattaneo, medico e antropologa, insegna Medicina Legale all’Università degli Studi di Milano e dirige Labanof, il Laboratorio di antropologia e odontologia forense. Per Raffaello Cortina Editore ha pubblicato Crimini e farfalle (2006), Naufraghi senza volto (2018), Corpi, scheletri e delitti (2019).

Renato Sarti: impegno, memoria storica e contemporaneità caratterizzano il suo lavoro. Attore, autore e regista formatosi con Strehler e all’Elfo e fondatore del Teatro della Cooperativa, per il quale ha realizzato spettacoli con Bebo Storti e Giulia Lazzarini; per il cinema ha recitato per Bellocchio in Esterno notte e in Rapito.

Laura Curino, autrice e attrice torinese, interprete di primo piano del teatro di narrazione, nel suo repertorio alterna testi di nuova drammaturgia e testi classici. Tra i prestigiosi riconoscimenti: Premio Ubu 1993 (con Teatro Settimo), Premio Anct – Ass. Naz. Critici di Teatro 1998, Premio Hystrio per la drammaturgia 2003.

Produzione Teatro della Cooperativa. In collaborazione con Raffaello Cortina Editore

In caso di maltempo auditorium chiesa San Pietro – Mel

Torna in alto